Mi sono preparato per il prossimo corso, Formazione Guaritori, Livello 4, che si svolgerà al parco di Joshua Tree, CA questo weekend. Mi piace condurre questo corso al solstizio d'estate. È sempre un periodo importante per me. Mando in questo momento le mie benedizioni a Nisha, mia assistente e amica, che recentemente ha perso suo padre per un attacco di cuore. So quello che si prova quando si riceve la notizia, si forma immediatamente lo shock. Morte. Come la affronti quando si presenta? È imprevedibile. Così, sento compassione per la mia amica mentre sto preparando questo corso.so che saranno portate alla luce delle cose meravigliose in questo corso.

Invierò una foto, se mi ricorderò di farla, ma qualcuno me lo ricorderà! Se mi ricorderò di prendere la fotocamera, forse me lo ricorderà lei. Come potete vedere, sono in uno stato d'animo di essere eccessivamente serio in questo momento.... Onestamente i commenti sulla morte hanno mosso in profondità pensieri riguardo a mio padre. Ed è vero. Mi manca sempre di più mio padre mano a mano che passa il tempo. Veramente, con mio padre e mio nonno, erano le loro storie. Potevano sempre raccontare delle storie in modo che non potevo resistere, e mentre loro continuavano con le storie, io non potevo fare a meno di seguirli. Mia figlia mi ha chiamato oggi da sua madre. Siamo stati insieme per la maggior parte dei dieci giorni fino al mio ritorno a LA la scorsa notte. Lei è un po' come me, non siamo persone che stanno tanto al telefono, ma oggi aveva molto da dirmi. Mi ma veramente stupito. Immagino di stare imparando a non dare per scontato quando si è giovani, quei momenti in cui si sta insieme con le persone che si amano, . Adesso non do più niente di scontato, forse è una transizione importante che mi è venuta come genitore. Penso ancora all'ultima conversazione che ho avuto con mio padre, penso alle ultime conversazioni che ho avuto con alcune persone… tutto mi porta verso momenti di ape tura, gratitudine, e scambio di amore e apprezzamento con tutti. La vita è preziosa. Sono grato alle persone che saranno con me questo weekend. Spero solo che arrivino con un grande appetito perché sto programmando di servirli con grandi piatti di coscienza guaritrice.

Non per divagare troppo, ma mi è venuta in mente una intervista che ho ascoltato oggi su KPCC. Il conduttore stava intervistando un’altra conduttre che aveva un programma spirituale sempre su KPCC: Non mi ricordo il suo nome adesso, ma aveva appena fatto uscire un nuovo libro, naturalmente di natura spirituale. L’intervistatore stava domandando come quantificare una esperienza spirituale, come è possibile misurarla, come la puoi giustificare? Mi ha fatto pensare al mio prossimo libro, voglio rispondere a queste domande? Voglio avere a che fare con questo livello di scetticismo. Intendo, non vorrei mai pensare a come quantificare una esperienza spirituale. La sento, l’udisco, la gusto, la percepisco. Poi un intervento di uno psicologo che diceva che tutto aveva a che fare con il cervello, una volta che i recettopri fossero condizionati a pensare che qualche cosa era spirituale, l’esperienza era programmata (parafrasando). Stavo pensando proprio all’opposto, una volta che il cervello è condizionato a pensare a qualche cosa di quantificabile, allora l’esperienza è programmata. Che cosa mi parta al corso di Formazione per Guaritori. Non mi faccio domande sul lavoro che fa l’Universo, sarebbe un posto molto noiso per me vivere senza convinzioni spirituali, fede e connessione con tutto ciò che c’è nell’Universo. Larry Mantle, credo che era il nome dell’intervistatore…forse ho bisogno di fare una donazione per l’ascolto? Alla prossima richiesta di donazione sarò uno di coloro che la farà. Tutto è connesso, so che l’Universo mi ha messo in allerta. Poi mi sono fermato per cambiare l’olio alla macchina e ho visto una rivista con la comeprtina di Oprah, non la rivista tipica per lei, Businessweek o Newsweek. Nessuna di quelle che normalmente tutti prendono, ma stavano affermando che Oprah stava accreditando pratiche non scientifiche. La mia visione è certament enon scientifica! Grazie a Dio! É un buon momento per riflettere…più questo libro si avvicina alla nascita, sospetto per l’Universo Spirituale con cui sono connesso mi sta preparnado, e prendo con me quest aosservazion per portarla al corso di Formazione per Guaritori, non posso più aspettare!

É stato una fruttuosa settimana di scrittura qui nel NM, e mi sono divertito nella gestazione, nel fare germogliare e tessere questo libro insieme. Alcune part mi hanno spinto a credere al piano dell’Universo con questo materiale, e quando ho mantenuto il mio focus, lasciato andare, e rilassato, sono avvenute delle cose sorprendenti. Cominicio a vedere il bambino, sebbene possa essere un piccolo embrione con gli ultrasuoni, ma sto decisamente sentento la sua coscienz a e forza vitale. È entusiasmante!

Una ritaglio di quello che ho scritto oggi…

Premessa
La chiave per guarire, amore, vita, spirito, connessione, fede e illuminazione gira intorno al tuo essere capace di amare te stesso. Se non ti ami, nessuno ti ama. Questo è il livello zero, il punto di partenza del tuo lavoro. Niente nella tua vita ti porterà frutti fino a quando non impari ad amare te stesso ed entrare in contatto con il centro del tuo Universo, il tuo cuore, e l’amore che fluise attraverso. Devi imparare a sentire l’amore per te stesso attraverso il cuore. Devi essere in grado di sentire l’amore per te stesso nel tuo cuore. L’amore di te stesso ti connette con tutti, con tutto. Una volta che ami te stesso puoi efficacemente andare nel mondo e amare gli altri. L’amore ti rende Universale. È il fondamento per comprendere la vita. Ti connette con il Maestro che è passato sulla terra, “Ama il tuo prossimo come te stesso” cominicia ad avere senso quando hai imparato ad amare te stesso, non può succedere se tu non ti ami. Affinchè l’amore esista nel tuo mondo, deve avvenire dentro di ste per primo, poi può propagarsi a 360° intorno a te. Diventi un cerchio, un Universo d’amore. Che io possa essere ancora più ripetitivo, empatico o chiaro su questo!

Capite quanto l’amore in voi stessi segue questa sezione che sto scrivendo. Ovviamente non andrò a raccontarvi tutto adesso. Tuttavia, continuerò a inviarvi qualche pezzettino, per farvi gustare quello che sto scrivendo…amore, David.

C'è stata un'altra sorprendente notte di pioggia, è venuta giù molto dolcemente e vitalizzzante. Le piante sembrano cresciute di alcuni centrimeti, sono così felici! Sono felici che siano felici! Il cibo è abbondante. Raccolgo la mia insalata, lavo le foglie (sebbene non sia realmente necessario farlo, Madre Natura si prende cura della loro pulizia) e le mangio. La clorofilla, l'umidità e l'energia della terra stanno erompendo dalle piante e è così dolce! Mi sta venendo fame solo a scriverlo. Godetevi le foto. AMORE, David

Nella foto sotto, state guardando il Mais Nativo, cime dir rapa e spinacci nella fila sotta, e bieta fila dietro.

Un ritratto di Mais felice!

In diverse file ho mais, tabacco, fagioli e zucche che crescono insieme. Abbondanza di spirito e riconoscimento per chi le ha fatte crescere prima di me. Molte di queste piante provengono dalla gente Pueblo che sono gli indigeni di questa regione, che le hanno fatte crescere qui per centinaia di anni. La pianta qui sotto è una varietà indigena di tabacco.

Ok, qui ci sono le foto della mia serra- LUSSUREGGIANTI! Le piante di pomodoro sono già alte due metri e stanno ancora crescendo.

Guardate le piantine che stanno crescento in questa pianta rigogliosa. Presto inizieranno a diventare rosse.

H detto collards? Sono quasi troppo belli per essere mangiati, tuttavia...

Le piante di tabacco sono folte come il pelo dei cani sulla schiena, e crescono meravigliosamente!

Ho appena avuto una settimana interessate a LA (Los Angeles), e mi sono veramente divertito nel vedere molte persone per la guarigione. Infine sto guardando @ mio programma in Autunno e Inverno, ma il mio obiettivo numero uno è lavorare al mio prossimo libro. Sto facendo del mio meglio per sistemarmi in estate nel NM (New Mexico) per poter scrivere. Mi sento pronto comunicare. Mi sono ripulito per la maggior parte del mese scorso, mi sto esercitando e ho abbandonato il caffè del mattino, come pure la birra che bevevo spesso a cena. Non voglio essere troppo rigido, ma sentivo che volevo vivere per un pò senza stimolanti. E perchè si sappia la verità, ho iniziato a bere caffè per la prima volta nella mia vita lo scorso anno quando Buffy è trapassata. Ho trovato che la caffeina mi abbia aiutato per allontanarmi dal mio dolore. Adesso,da un anno dell'anniversario ho deciso (forese lei mi ha aiutato) di lasciare andare il caffè. E la stessa cosa per la birra. Così, adesso sono qui nel NM per una settiamana per per fare girare il tutto, poi spero di trascorrere Luglio e buona parte di Agosto facendo lo stesso. Sono contento, sono pronto... non so esattamete quello che succederà con il blog durante questo periodo, ma vi anticipo che condividerò qualche frammento. State sintonizzati. Cercerò di dare un aggiornamento sull'orto e la serra domani. Con Amore. David.